“L’uomo è un animale sociale in quanto tende ad aggregarsi”

 

Se è vero quello che scrisse Aristotele, nel IV secolo A.C, che l’uomo ha una tendenza naturale ad aggregarsi con altri individui e a costituirsi in società, è altrettanto vero che integrarsi efficacemente in una società (gruppo) non è poi così facile… soprattutto se ci si trova ad avere a che fare con gruppi e dinamiche come quelli che sono capitati al nostro Mario nella pillola di ASAP di Martedì “Come inserirsi in un team”.

 

Il gruppo e le sue dinamiche

Team building 1Cresciamo in gruppo (la famiglia), impariamo in gruppo (la classe), facciamo da sempre parte di un gruppo (squadra di calcio, comunità, reparto) e solo attraverso il gruppo possiamo soddisfare bisogni -biologici o psicologici- che da soli non saremmo in grado di soddisfare. In altre parole, il gruppo migliora la nostra sopravvivenza individuale.

Ma se è tutto “rose e fiori”, come mai ci sono gruppi più o meno coesi?

Partendo dal presupposto che ciascuno di noi può appartenere a più gruppi contemporaneamente e che, all'interno di un gruppo possono co-esistere più “sottogruppi”, esiste una tendenza spontanea dell’uomo a identificarsi e a integrarsi con il proprio gruppo di appartenenza (ingroup) e a distinguerlo da quelli a cui non appartiene (outgroup) o non “sente” di appartenereLe conseguenze? Tutta una serie di bias cognitivi e comportamenti che tendono a favorire il proprio gruppo rispetto a gli altri.

Leggi anche: I pericoli degli Unconscious Bias: come ci inganna il nostro cervello?

E per quanto riguarda un gruppo di lavoro?

Anche all'interno di un gruppo di lavoro si possono innescare le medesime dinamiche ingruop-outgruop che, se portate allo stremo, possono impattare negativamente sull’efficacia, l’efficienza e il clima dell’intera organizzazione.

 

 

Gli elementi di un gruppo “sano”

Team building 2Affinché vi sia quindi una “sana” identificazione con il gruppo di appartenenza, che favorisca al contempo una collaborazione intra- e inter-gruppo, è necessario innanzitutto lavorare su una serie di elementi chiave:

  • COMUNICAZIONE - Elemento chiave che permette il funzionamento del lavoro di gruppo, poiché permette lo scambio di informazioni finalizzato al raggiungimento dei risultati. Una comunicazione efficace deve presupporre tre livelli: interattivo (che va a impattare sulla struttura relazionale del gruppo), informativo (relativo allo scambio e all’elaborazione di materiali e conoscenze inerenti il lavoro) e trasformativo (che concerne gli scambi che producono il cambiamento)
  • CLIMA - Insieme di elementi, opinioni, percezioni dei singoli membri rispetto alla qualità dell’ambiente del gruppo. Una buona percezione del clima si ha quando: c’è un giusto sostegno e calore nel gruppo, i ruoli dei singoli sono riconosciuti e valorizzati, la comunicazione è apertachiara e fornisce feedback accettabili sui comportamenti delle persone e sui risultati conseguiti dal gruppo, la leadership è  partecipativa e gli obiettivi sono opportunamente calibrati alle capacità del gruppo
  • SVILUPPO – Fine verso cui il gruppo deve tendere. Questo deve portare sia allo sviluppo del singolo all'interno del gruppo che alla creazione di un sapere condiviso e diffuso e alla capacità di lavorare in modo efficace

 

 

L’importanza del team building

Team building 3Per creare dinamiche positive, che permettano il raggiungimento degli obiettivi aziendali, senza perdere però di vista l’identità e il benessere dei singoli membri del gruppo, è possibile avvalersi -direttamente o attraverso società di consulenza esterne- di team building aziendali.

Team game, team experience, team wellbeing, le attività del team building possono essere puramente ludico-esperienziali -come la caccia al tesoro, le corse in go-kart- oppure finalizzate a creare il gruppo attraverso la soddisfazione e il piacere dei singoli, il contatto, la comunicazione e l'empatia.

In ogni caso si tratta di attività esperienziali, da vivere in prima persona, così che venga facilitata la possibilità che l'esperienza si trasformi in apprendimento, che cambi i nostri comportamenti e che generi un impatto permanente nella nostra memoria. 

 

 

Hai bisogno di ulteriori consigli? Affidati alla nostra Consulenza Strategica!

 

Vuoi scoprire come cogliere al meglio le opportunità di crescita all'interno dell'azienda?

Allora non perderti la Pillola di ASAP di martedì prossimo su "C'è aria di promozione"!

 

#ASAPsrl #hrlife #hr #growtogether #work #job #jobs #team #working #teambuilding #lepillolediasap

CONSULTA IL CALENDARIO CORSI 2024
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER