"Il 2019 porterà una nuova serie di tendenze di reclutamento che avranno un impatto significativo sul processo di assunzione. Pronti a metterle in pratica?"

Se partiamo dal presupposto che l'attuale mercato del lavoro è guidato al 90% dal candidato, è diventato estremamente difficile, costoso e dispendioso in termini di tempo trovare e assumere candidati ideali, soprattutto quelli con competenze richieste dal mercato.

 

Questo cambio di focus (candidati = clienti) porta con sé nuove parole d’ordine e nuove tendenze di reclutamento

Diventa quindi fondamentale strutturare una strategia di Talent Acquisition, così da attrarre e identificare i migliori talenti, che possano essere un asset per l’azienda anche nel medio-lungo termine.

 

Quali sono quindi gli aspetti su cui è necessario focalizzarsi?

 

 

     1.  Candidate Persona: definire il proprio target di candidati, studiandone titolo di studi, età, interessi, social network, etc.

 

 

 

 2.  Strategia ad hoc: impostare una strategia specifica per ogni target… non esiste una valida per attrarre tutti i candidati

 

 

 

 
3.  Recruitment Marketing: posizionarsi in modo corretto rispetto al target principale di candidati

 

 

  4.  Candidate Experience: prestare attenzione al candidato, al processo di application e di selezione!

La Candidate Experience è la percezione generale -basata sui sentimenti, i comportamenti e gli atteggiamenti- che il candidato attuale, passato e potenziale ha dell’intero processo selettivo.

Prestare attenzione all'esperienza del candidato è fondamentale: i candidati che hanno avuto una Candidate Experience positiva saranno più propensi ad accettare l’offerta di lavoro,a ricandidarsi in futuro e/o a fare buoni refferal. Dall’atra parte, coloro che hanno un’esperienza negativa possono anche far perdere soldi!


5.  Employer Branding: creare un marchio forte e attraente!

Il termine viene comunemente usato per descrivere la reputazione e la popolarità di un'organizzazione, come datore di lavoro, nonché la proposta di valore per i dipendenti. Questa differisce dalla reputazione più generale del marchio aziendale e dalla proposta di valore invece per i clienti. Oltre il 75% delle persone in cerca di lavoro fa ricerche sulla reputazione di un'azienda e sull’Employer Branding prima di fare domanda… in altre parole, le aziende con una cattiva reputazione non solo lottano per attirare candidati, ma lottano anche per mantenere i dipendenti!

 

 Guarda anche: https://www.ted.com/talks/diana_dosik_why_we_need_to_treat_our_employees_as_thoughtfully_as_our_customers#t-12803  

 

6.  Social Recruiting: cercare in modo proattivo potenziali candidati, creare una relazione con loro e incoraggiarli a candidarsi. Pubblicare annunci sulle pagine social, non è più sufficiente!  

 

 

 Leggi anche: Il Social CV: attento a ciò che pubblichi! 

7.  Recruitment Automation Tools: semplificare e automatizzare il processo di recruiting attraverso l’uso di software specifici!

 Si tratta di software che utilizzano la nuova tecnologia per automatizzare il processo di assunzione. L'automazione del processo di reclutamento è in circolazione da un po 'di tempo, ma ora andrà oltre HRIS, Applicant Tracking System (ATS) e Recruitment Marketing Software . La nuova tendenza è un software che  offre  strumenti 2 in 1, integrando soluzioni ATS e Recruitment Marketing sotto un'unica piattaforma. Attraverso questi strumenti è possibile trovare, attirare e coinvolgere, i candidati nonché, semplificare e automatizzare il processo di assunzione, rendendolo più veloce ed efficiente… insomma, le aziende che fino ad ora sono state troppo lente ad incorporare l'automazione nei loro sistemi di reclutamento rischiano di perdere i candidati migliori a favore di competitor più lungimiranti. 

Leggi anche: Una ricerca e selezione consapevole  



8.  Data-Driven Recruiting e HR Analytics: usare i dati acquisiti mediante ATS e Recruitment Marketing per ottimizzare il processo selettivo. Prestare attenzione a dati e analisi permette di capire cosa funziona bene e cosa va migliorato (p.e. tempistiche, costi, qualità, etc.).

 

 


9.  Employee Referral: chiedere ai propri dipendenti di raccomandare/suggerire/proporre candidati provenienti dal proprio network.

La referenza è uno dei modi più produttivi per assumere talenti! I dati dimostrano che i dipendenti inseriti tramite referral impiegano meno tempo a essere assunti e richiedono meno denaro.

 

 

10. Strategic alignment: allineare il reclutamento e l'assunzione alla strategia aziendale globale! 

Poiché le aziende non possono crescere senza persone, il reclutamento di talenti dovrebbe essere più strategico . È necessario quindi:identificare i bisogni e gli obiettivi futuri dell'azienda. Sulla base di questi, identificare le skill mancanti e, sulla base dei risultati, pianificare le assunzioni al fine di sostenere la crescita del business!

 

Ricorda: un’efficace tattica di Recruiting può far vincere una battaglia nell’aggiudicarsi un candidato,
una buona strategia di Talent Acquisition può far vincere la guerra dei talenti!

 

#ASAPsrl #hrlife #hr #growtogether #hiring #recruitment #recruiting #work #job #jobs #career #lepillolediasap