Psicologia del Lavoro

 

"Quanti biglietti da visita hai nel cassetto della tua scrivania? Quanti di essi sono rimasti semplici rettangoli di carta? Quanti invece si sono trasformati in relazioni significative?"

Come dicevamo nella Pillola di ASAP di Martedì -Lo sviluppo del business- oggi si può fare business ovunque e con chiunque! Sempre più spesso, infatti, le relazioni commerciali nascono via social o partecipando ad eventi (per poi condividerlo anche sui social). In altre parole, c'è un debole per incontrare un sacco di gente,  avere un gran numero di follower su Twitter, collegamenti su LinkedIn e amici su Facebook!

 

E allora come mai, nonostante le conferenze, gli happy hour, gli inviti su linkedin per prendere un caffe, spesso non arriva il tanto atteso contatto che possa far progredire la tua attività/i tuoi obiettivi professionali?

 

"You don't know where you're going, any road will get you there

Come dicevamo nella Pillola di ASAP di Martedì -Il Business Plan- per avviare con successo un progetto è necessario prima “mettere giù” un piano dettagliato dello stesso, una sorta di “Road map” che racchiuda obiettivi, strategie e azioni.

 

Ma quanto è difficile, poi, nell’implementazione del piano, mantenere il focus sull’obiettivo, senza perdersi in una marea di azioni spesso infruttuose? Abbiamo sempre ben chiara la differenza che c’è tra obiettivi e azioni?

 

"Think Different

Come dicevamo nella Pillola di ASAP di Martedì sul “Golden Circle”, per fare la differenza sul mercato non è sufficiente dire ciò che facciamo e cosa ci differenzia dagli altri, ma dobbiamo essere in grado di veicolare il “perché” facciamo quel che facciamo!

 

E quand’è che siamo in grado di comunicare in maniera efficace?

 

"Iniziare un nuovo cammino spaventa. Ma dopo ogni passo che percorriamo ci rendiamo conto di come sarebbe stato pericoloso rimanere fermi

Una volta “aperti gli occhi” su ciò che sappiamo fare e su ciò che siamo più propensi a fare potremmo trovarci di fronte a un’altra sfida… la paura dell’ignoto e, quindi, di fallire!

 

Come fare?