valutare decidere decisione valutazione

 

"Abbiamo tutti bisogno di persone che ci daranno un feedback. Ecco come miglioriamo" - Bill Gates 

 

Se non vogliamo fare come il nuovo capo di Mario, nella pillola di ASAP di martedì “La gestione dei collaboratori”, è bene essere consapevoli fin da subito che -a prescindere se siano accurate o imprecise- le percezioni di coloro che fanno parte della nostra cerchia di influenza  hanno sempre un impatto sulle nostre performance lavorative. È quindi fondamentale avere una percezione quanto più completa di come ci vedono gli altri… essere consapevoli dei nostri comportamenti e dell’impatto che questi hanno su chi ci circonda è il primo passo per poter avere interazioni efficaci che migliorino la nostra efficacia complessiva. 

Come fare? Per fortuna abbiamo a nostra disposizione uno strumento come il Feedback 360°… ma vediamo subito cos’è, come funzione e quando è opportuno usarlo.

Che cos'é il Feedback 360?

Feedback 360 Che cosèIl feedback 360 ​​è uno strumento di gestione molto efficace per lo sviluppo dei dipendenti, in quanto fornisce un quadro sull’operato del singolo proveniente da tutte le direzioni: parigrado, supervisori, subordinati (nel caso di un manager) e altre persone con cui il valutato è in relazione chiave (es. i clienti, nel caso di un commerciale). Nello specifico, attraverso questo strumento, è possibile avere una fotografia puntuale e nitida della persona, oggetto della valutazione, su aree quali: affidabilità e responsabilità, innovazione e cambiamento, abilità logiche e analitiche, leadership e abilità relazionali, resilienza e gestione dello stress, comunicazione e ascolto, pianificazione e organizzazione, orientamento alla qualità ed efficacia, orientamento ai risultati e motivazione.

 

 

Come funziona il Feedback 360?

Feedback 360 Come funzionaLe aziende che decidono di avvalersi del feedback 360°, utilizzano ormai -quasi esclusivamente- strumenti online che, attraverso la garanzia dell’anonimato, creano ancor più un “ambiente sicuro” nel quale le persone si sentono di poter dare un feedback confidenziale e sincero. Oltre a domande chiuse o a risposta multipla, è possibile inserire anche domande a risposta aperta. Ma, se da un lato, queste permettono di avere informazioni molto più qualitative; dall’altro, rendono sicuramente meno facile l’interpretazioni dei dati. Anche la persona che riceve il feedback compila, a sua volta, un sondaggio di auto-valutazione che include le stesse domande degli altri. Le risposte individuali vengono poi sempre combinate con le risposte di altre persone nella stessa categoria di valutatori al fine di fornire al dipendente un quadro chiaro dei suoi punti di forza e delle sue aree di miglioramento.

 

Feedback 360 Come funziona 2 

 

Quando è opportuno usare un Feedback 360?

In linea di massima il Feedback 360° viene utilizzato dalle aziende come:

Feedback 360 Quando è opportuno usarlo

  • Strumento di sviluppo, per aiutare i dipendenti a riconoscere punti di forza e debolezza e diventare più efficaci. Il processo di feedback offre alle persone l'opportunità di fornire un feedback anonimo a un collega che altrimenti potrebbe dare fastidio. I destinatari dei feedback ottengono informazioni su come gli altri li percepiscono e hanno l'opportunità di adattare i comportamenti e sviluppare abilità che consentano loro di eccellere nel proprio lavoro
  • Strumento di valutazione delle prestazioni per misurare le prestazioni dei dipendenti. Attenzione però è fondamentale creare un'atmosfera di fiducia quando si utilizzano valutazioni 360 per misurare le prestazioni. Il feedback 360 si concentra più sui comportamenti che sulle competenze di base, sui requisiti di lavoro e sugli obiettivi di performance. Questi aspetti vengono affrontati solitamente con il proprio superiore come parte di una revisione annuale e di un processo di valutazione della performance. È certamente possibile e può essere utile integrare il feedback 360 in un processo di gestione delle prestazioni più ampio, ma in tal caso deve essere comunicato chiaramente

Noi di ASAP riteniamo che possa essere utilizzato efficacemente anche per: individuare esattamente i fabbisogni formativi (prima di un percorso formativo ad hoc); per verificare le aree di miglioramento (al termine di un percorso formativo ad hoc); per effettuare un check delle referenze; per strutturare un succession plan (Leggi anche: SUCCESSION PLAN: Come avere futuri leader “pronti all’uso”?)

 

Feedback 360 Quando è opportuno usarlo 2 

 

Per concludere…

L’analisi, l’interpretazione e la condivisione dei risultati è sicuramente la parte più complessa della valutazione. Spesso, infatti, le aziende scelgono di affidarsi a società di consulenza esterna per gestire l’intero processo: dalla personalizzazione del test, alla somministrazione dello stesso, passando poi per l’analisi e la restituzione dei risultati -attraverso report- al management, fino alla condivisione degli stessi con il valutato.

Ad ogni modo, l'obiettivo di questo strumento non è quello di sovraccaricare il valutato di feedback, bensì di renderlo consapevole della percezione che gli altri hanno di lui e di come il suo comportamento influenzi la loro performance. Solo così potrà avere un maggiore focus sul lavoro ed essere più incisivo nonché efficace.

 

 

Vorresti utilizzare il Feedback 360° all’interno della tua azienda? Affidati alla nostra Consulenza Strategica!

 

Vuoi scoprire come gestire al meglio il tuo tempo?

Allora non perderti la Pillola di ASAP di martedì prossimo su "La gestione del tempo"!

 

#ASAPsrl #hrlife #hr #growtogether #hiring #recruitment #recruiting #work #job #jobs #career #leader #leadership #feedback360 #lepillolediasap